Camping club Sicilia Messina


Vai ai contenuti

I camper in Italia

Mondo camper





Nei prossimi anni in Italia il popolo dei vacanzieri in autocaravan potrebbe pi¨ che triplicarsi, passando dagli 827 mila proprietari di camper attuali a circa tre milioni. E' questa la stima formulata da una ricerca Nielsen, presentata a Roma il 16 maggio 2008 nel corso dell'Assemblea annuale della European Caravan Federation e della Leisure Vehicle Industry.

"Sono giÓ 3,3 milioni gli italiani che hanno sperimentato la vacanza in camper - ha spiegato Domenico Raffone, direttore commerciale Nielsen Italia - e che costituiscono quindi un target potenziale".

"Gli incentivi della Finanziaria 2008, rivolti anche ai camper, - ha spiegato Guido Rossignoli, direttore generale dell'associazione nazionale filiera industria automobilistica (Anfia) - hanno dimostrato per la prima volta l'attenzione del governo" anche a questo settore. Un mercato, quello dei camper, "che negli ultimi 10-12 anni in Italia e in Europa - ha detto Stefano Campanelli, presidente dell'associazione produttori camper di Anfia - Ŕ cresciuto molto, passando dai 30mila veicoli nuovi del '93-'94 agli oltre 90mila del 2007, con in testa Francia, Germania e Italia, che si piazza al terzo posto con 15mila veicoli nuovi nel 2007". Secondo Campanelli, "negli ultimi mesi il settore sta soffrendo, con un calo delle immatricolazioni del 10% nel primo trimestre 2008 rispetto al 2007, in un contesto di crisi generale", anche se Campanelli vede "segnali di fiducia" e stima una vendita di 13.500 veicoli immatricolati per il 2008.

Parla di un possibile mercato europeo in crescita anche Francois Feuillet, presidente della European Caravan Federation, secondo cui "il camper Ŕ un mezzo ottimale per le attivitÓ all'aria aperta". In Italia per˛ manca una rete di aree attrezzate e secondo Feuillet ci saranno pi¨ camperisti solo "se potremo consegnargli la capacitÓ di sostare il libertÓ, perchŔ il valore numero uno di questo appassionato Ŕ la libertÓ di partire quando vuole, senza prenotare".


Torna ai contenuti | Torna al menu