Camping club Sicilia Messina


Vai ai contenuti

Favignana 24-27 Aprile

Raduni > 2008

" La dove è mattanza ! "
24 - 27 aprile 2008




CLICCARE SULLE FOTO PER VEDERLE
A TUTTO SCHERMO

Dal 24 al 27 Aprile il club ha effettuato una uscita molto interessante.

Obiettivo principale la Mattanza di Favignana, sanguinolenta espressione di pesca dei tonnaroti siciliani


Il viaggio si è svolto in un clima molto sereno accompagnato anche da un clima tiepido che ha favorito gli spostamenti.
La prima tappa è stata Trapani, città interessante e di notevoli prospettive future dopo una sosta notturna nel parcheggio di un'area di servizio vicino Palermo (Caracoli).

Il soggiorno a Trapani è stato interessante anche sotto il punto di vista tecnologico, infatti diversi partecipanti hanno profittato della apertura domenicale dello spaccio aziendale di articoli per campeggio per integrare o sostituire o rinnovare le attrezzature del proprio mezzo.

Il soggiorno all'interno del parcheggio è stato molto comodo in quanto spazio protetto e riservato solo per noi.



La passeggiata ad Erice con la teleferica cui siamo arrivati con pulmini, è stata molto interessante, infatti , a parte la nebbia ed il freddo intenso, la cittadina ci ha accolto con le sue stradine pittoresche ricche di un fascino antico.



Il ritorno alla calda temperatura di Trapani ci ha accompagnato nella serata. Serata che è stata abbastanza varia tra uscite singole e cene di gruppo.



La notte tranquilla ha fatto da prologo alla uscita successiva del mattino verso Favignana. Da un porto ben organizzato siamo partiti con una motonave della Siremar, e dopo circa un'ora Favignana ci ha accolto con i suoi colori ed odori.


Ancor oggi l'imponente struttura delle carceri colpisce il visitatore, ma l'incanto del mare unito alla visione della tonnara Florio e alla bellezza della natura hanno comunque il sopravvento, per cui divisi in gruppetti ci si disperde ognuno per le sue avventure.



Ci si ritrova al Nautilus, dove una famiglia messinese trapiantata lì per la stagione, ci fa assaporare le delizie del tonno. Mangiamo benissimo e gustiamo un dolce prelibato.



Le camperiste dopo il pranzo bivaccano sotto il sole esponendo le bianche membra alla carezza del mare … I loro uomini fanno finta di sonnecchiare e qualcuno se ne fa anche mezz'oretta …, Facciamo i turisti sul trenino per un'oretta e ci parcheggiamo sul molo.


Si riparte dopo aver visto i polpi vivi venduti dai pescatori 10 euro al chilo!
Si torna a Trapani sazi e soddisfatti, la sera ci avvolge col suo mantello dopo un ritorno in taxi un po' travagliato

Siamo agli sgoccioli, secondo giro a Trapani se ancora c'è qualcosa da vedere, la sera stanchi ma soddisfatti ci prepariamo alla seconda notte trapanese.

L'indomani si parte, buona parte torna verso casa, altri vanno a Segesta, Michele vuole collaudare la resistenza del camper (tutto ok) , insomma finisce il tutto. La prossima sarà da Settineri.
Ma questa è un'altra storia.


ANNA CALABRO'

Le foto sono di Angelo Cristofaro e Nunzio Calabrò


Torna ai contenuti | Torna al menu